mercoledì 23 aprile 2008

Ieri, la mia giornata tipo

Alle volte rientro a casa e non capisco perchè ancora ci sono le tende appese ma da accorciare, le tazzine del caffè di 2 giorni fa ancora da lavare, il quadro, questo:





fermo così da agosto scorso (senza contare quello avevo promesso di fare ad una mia amica e che, neanche a dirlo, è ancora solo una promessa...) e cosette di questo tipo.


E' inevitabile.


Ma a forza di cercare di fare tutto qualcosa si deve sacrificare. No?


Ecco. Ieri per esempio. Tra una corsa ed uno sbadiglio la giornata è stata:


sveglia alle 5 - uscita di casa alle 5.30 - aereo alle 7.20


Ed in aeroporto mi accade un episodio simpatico... mentre passo i controlli (accidenti gli stivali con le fibbie...) suona inesorabile il bip del metal detector (ecco lo sapevo, le fibbie degli stivali).

"Signorina, permette?"

"Guardi che forse sono gli stivali..." ma niente, non serve.


La guardia di turno sta già controllando che non avessi addosso niente di esplosivo o di contundente mentre un altro mi controlla il pc passandoci sopra quello che mi sembra un batuffolo di cotone idrofilo (ho la faccia da malvivente? No ditelo che è perchè ho la faccia da malvivente... o forse è perchè in borsa ho anche un ombrello....)


Intanto il primo mi squadra perchè ha capito che il problema per che fa allarmare il predetto MD (=metal detector) sono proprio i miei stivali. E intanto annunciano il mio volo...


"Signorina si deve togliere gli stivali, vuole questi?"


E mi porge queste meravigliose babbucce in plastichetta azzurra che mi ricordano tanto i sacchettini della verdura del supermercato...


"Guardi mi hanno appena chiamato il volo, faccio senza"

Intanto mi ero già tolta gli stivali, mollati sul tapis roulant e ripassata senza allarmi sotto l'MD.


Si convincono che non sono una delinquente ma tutt'al più una che si è buttata giù dal letto controvoglia e mi fanno ricompattare riprendendo tutti gli effetti sparsi qua e là nelle vaschette di plastica (giacca, borsa, borsa del computer, computer, orologio, bracciale, orecchini e anello).


Riesco ad arrivare in pieno imbarco e via.


Poi la giornata è così proseguita:


riunione alle 10.30 – pausa pranzo alle 14 – riunione alle 14.30 - saluti alle 15.30 – raggiungere l'aeroporto – check-in con macchinette guaste e di nuovo lui... l'MD e biiiiiiiiiiip.


Certo, loro: gli stivali.


"Signorina, permette?" (ma certo, ormai... ) e poi, rivolgendosi al collega:

"Me le controlli queste scarpe?"


...



La giornata si è poi conclusa a mezzanotte dopo le due lezioni di tango ed un duplo che mi ha portato una ragazza che frequenta il mio corso e che mi dice:


"Te l'ho portato perchè io di solito a quest'ora sono a pezzi"


L'ho ringraziata. Per lei sarà stata una sciocchezza ma non ha idea di quanto mi sia sentita coccolata. Anche io di solito a quest'ora mi sento a pezzi e ieri più dl solito.


Ma perchè corriamo tutti così tanto?


Un duplo virtuale a tutti quelli che mi aiutano a capire...



^_^

24 commenti:

Claudia ha detto...

cazzarola, mi hai stancato!!
ahahaha
lascia pure le tazzine e vai a finire il quadro il resto può attendre.
un pezzettino di duplo c'è per me?
ahahah
bedda!

Viviana ha detto...

otina mia... ho proprio bisogno anche io di un bel duplo.... tutto il giorno di corsa.. a pranzo un panino e poi... bbblllruuuu blrrruuu bllrrrruuuu non ci vedo più dalla fame!!
guarda che sto arrivando eh.. non cominciare a correre di qua e di là perchè sono male intenzionata!!! ti vogli ostracoccolare e inoltre.... ti faccio qualche bel massaggetto rilassante che così ti faccio fermare una ttimo :D
smaaackkkk

OtroTango ha detto...

* Claudietta: ti spetta tutto il duplo di diritto. Mi è piaciuto il suggerimento.. smacchete a prestoooooooooo

* Vivianuccia: miiiiiiiiii il count down è scattato! miiiiiiiiiiiiiii che abbracci!!! :D ahahah troppo contenta sono!!!

sirena ha detto...

Massi', che importanza hanno le tazze sporche vicino ad un duplo offerto o diviso con il cuore???
Besos
Dori

Lulamiao ha detto...

pupa oggi ho anch'io bisogno di un duplo sono a pezzi. poi ti chiamo e ti racconto!
Suggerimento: lascia a casa gli stivali! :-D

Lulamiao ha detto...

anzi ti chiamo ora driiiiiin

JAJO ha detto...

Noooooooo ora sarai tutta ciccia e brufoliiii !!!!!!!!!!! hahahahahaha
Vivianaaa: quella era la Fiesta !!! hehehehehe
Ma poi sono riusciti a capire come usciva fuori la lama del coltello dalla punta del tuo stivale? E la radio trasmittente con autobomba nascosta nel tacco dell'altro stivale? hahahaha ROBA DA MATTI !!!
Buon riposo e lascia stare tende e tazzine (il quadro a me piace anche così, stilizzato :-D)

rosa rossa ha detto...

....ma lascia perdere tutto!!!!...e nelle tende se proprio ti danno fastidio...mettici lo scotch!!!!(così si scrive..boh!!!)...è brutta la sensazione "ma io sono delinquente?"....quando una poliziotta, che era tre volte me, mi ha perquisito ho provato la stessa cosa identica....e come mi guardava!!!!....aiuto!!! indimenticabile....!!!!...
datti tempo...!!!!...serve eccome se serve!!!!
sempre tanti bacini

Anonimo ha detto...

Io mi sono fermato da un pezzo e si sta bene !!!
Niky

sirena ha detto...

Dolcissima Otro, ti ho coinvolta in un gioco carino.Passa dal mio blog per scoprire di cosa si tratta..
Besiti
Dori

OtroTango ha detto...

* Sirena-Dori: intanto ti mando un Duplo virtuale anche a te, meritatissimo. E poi.. grazie per il meme! ^_^ Ciao a presto

* Lula: Anche a te un bel duplo. Anche 2. Facciamo 3... e un abbraccio grande e pieno di affetto! smack!

* Jajo: troppo ridere!!! grazie e... ancora AUGURI!!! (volevi passare inosservato, eh???)

* RosaRossa: ella idea quella dello scotch (condivido... si scriverà così? )e per i controlli: anche tu delinquente come me allora, eh??? per caso avevi anche tu un ombrello in borsa? Baciiiii

* Niky: come hai fatto? visto che anche tu sei pieno di energie (si vede dai tuoi post...) dimmi come hai fatto!!! ciaooooo

Anonimo ha detto...

Cara Otro, ho semplicemente deciso di staccare la spina e mettere il pilota automatico senza impegnarmi troppo in quello che faccio. Credo che si veda da quanto tempo dedico a blog e fankazzeggio vario. A questo devo aggiungere, molto immodestamente, che so fare già bene il mio lavoro e quindi mettere il pilota automatico è anche abbastanza facile. Poi non mi addentro nelle motivazioni che portano ad una decisione tanto poco onorevole, non è la sede adatta....ma così è !!!
Niky

La Tanita ha detto...

allora vuol dire che è giunto il momento di finire quel quadro...

ps-a me non me le offrono mai le babbucce ai controlli! :(

katiadocumet ha detto...

Hola!! Veo que eres amante del tango ¿ya escuchaste Bajofondo Tango Club?
Especie de chill out tanguero, amado por unos, odiado por otros.
Besos !
Katia

OtroTango ha detto...

* Niky: ti invidio un po'... io invece non ci riesco proprio e se non faccio 3 cose contemporaneamente mi pare di essere sempre indietro. Però mi dà anche molta energia quello che faccio... Mah, vedremo. Guarda che quando verrò a Milano sei prenotato per almeno una tanda eh? :D ciauuu

* Tanita: Benvenuta sul mio blog!!! bè, non ti sei persa molto. E' meglio un bel paio di Comme il faut... n'est pas? ^_^

* Katia: bienvenida! muy interesante tu blog. Tengo 2 cd de Bajofondo y me gustan mucho: "en mi/soledad", "Monserrat" y "pa bailar". Tu es tanguera?? un abrazo!

Anonimo ha detto...

Vedi...per esempio sto fancazzeggiando....

Beh in effedtti anch'io finisco per fare due cose contemporaneamente, ma farle tutte e due al top non è per niente facile...

Io sono prenotato per una tanda, ma tu sei prenotata per due, che sommate fanno tre e non se ne parla più :)))))))))))

Niky

katiadocumet ha detto...

Me gusta el tango pero me emociona ver bailar una milonga. Tuve la suerte de poder estar con Horacio Ferrer y Lulú, su mujer, que los amé por esa historia maravillosa de como se conocieron, y esa foto la guardo con mucho cariño. Seguro sabrás que Ferrer "el poeta" es autor de Balada para un loco, Chiquilín de Bachín, La bicicleta blanca. Todas estas las escribió junto al compositor Astor Piazzolla, con el que también creó la operita María de Buenos Aires.
Mi suegro que es argentino,si que es un apasionado del tango.
Que lindo que te guste tanto el tango.
Katia

Lory ha detto...

Certo che sei una donna dalle mille risorse,scrivi meravigliosamente bene,pratichi un ballo(si dice? )che io amo da impazzire,e adesso si scopre che dipingi,altro che duplo, una fiesta ti ci vorrebbe ..ahahaha!
Ma conoscendo Vivi,nn poteva che essere così ;-)

OtroTango ha detto...

* Niky: preso al volo. Ok, tre e non se ne parli più :) ciaooooo

* Katia: la historia de ferrer y Lulu???

* Lory: troppo buona! credo che ognuno di noi abbia un sacco di energie per fare delle cose meravigliose.

Scarlett ha detto...

Come ti capisco...l'ultima volta all'aeroporto di londra-gatwick non solo mi hanno fatto levare gli stivali, degli innoqui camperos che non facevano male a nessuno, ma mi hanno passato sugli stessi e sui pantaloni una specia di garzina anti droga, mentre il cane che avevano a fianco non mi filava nemmeno (per ovvie ragioni!). Ma si sa che certi uomini sono peggio dei cani e che certi animali sono più intelligenti degli uomini...
:-)
Anche il mio quadro aspetta con fiducia che mi ci avvicini, il mio lavandino che lo svuoti e la mia tenda che la sistemi...Non è che ci hanno divise alla nascita???
Besitosss

OtroTango ha detto...

scarlett... anche tu!!! ahahah. Se hai una sorella che si chiama Viviana comincio a preoccuparmi.. :D

Scarlett ha detto...

Tranquilla, ho un solo fratello "masculo"!
Ti linko tra i miei preferiti, si si mi piaci sorellina!

OtroTango ha detto...

:) grazieeee

OtroTango ha detto...

...a nzi. Ora provvedo anche io con i link che è da un secolo che li devo inserire...!